Dirigenti

Riferimenti normativi
Art. 2, c. 7 L.P. 4/2014
Art. 75 ter, lettera b bis L.P. 7/1997
Contenuto dell'obbligo

Per ogni incarico viene pubblicato:

  1. l’atto di conferimento;
  2. il curriculum vitae;
  3. la durata;
  4. i compensi, comunque denominati, relativi al rapporto di lavoro, compresi i rimborsi a qualsiasi titolo percepiti;
  5. i dati relativi all’assunzione di cariche presso enti pubblici o privati e i relativi compensi, a qualsiasi titolo corrisposti;
  6. gli altri eventuali incarichi con oneri a carico della finanza pubblica e l'indicazione dei compensi spettanti;
  7. le dichiarazioni di cui all'articolo 2, della legge 5 luglio 1982, n. 441, nonché le attestazioni e dichiarazioni di cui agli articoli 3 e 4 della medesima legge, limitatamente al soggetto, al coniuge non separato e ai parenti entro il secondo grado, ove gli stessi vi consentano. Viene in ogni caso data evidenza al mancato consenso;
  8. l’ammontare complessivo degli emolumenti percepiti a carico della finanza pubblica, compresi di eventuali rimborsi a qualsiasi titolo percepiti (che ciascun dirigente è tenuto a comunicare alla FEM).

Tra i titolari di incarichi dirigenziali, adottando un’interpretazione estensiva dell’art. 14, comma 1-bis, del D.lgs n. 33/2013 e dell’art. 75 ter, lettera b bis della L.P. 7/1997, la FEM ricomprende anche i Responsabili delle Ripartizioni afferenti alla Direzione Generale.

Con nota prot. n. 0003434/gg/mr di data 15 maggio 2017 del Responsabile della Prevenzione della Corruzione e della Trasparenza della Fondazione Edmund Mach, in applicazione della delibera n. 382 del 12 aprile 2017 l’Autorità Nazionale Anticorruzione, è stata sospesa la pubblicazione dei documenti e delle informazioni di cui all’art. 75 ter, comma 2, lettera b bis), numeri 2) e 5) della L.P. 7/1997 (art. 14, comma 1, lettere c) ed f) del d.lgs. 33/2013) fino a quando non interverrà un intervento chiarificatore

Trattasi, in particolare, della pubblicazione dei dati e delle informazioni relative ai compensi connessi all’assunzione della carica (comprensivi dei viaggi di servizio e missione pagati con fondi pubblici) e di quelli relativi alla situazione reddituale e patrimoniale (del dirigente, del coniuge non separato e dei parenti entro il secondo grado se vi hanno prestato il loro consenso).

Pagina pubblicata: Lunedì, 27 Marzo 2017 - Ultima modifica: Mercoledì, 29 Marzo 2017